Materiali edili ecosostenibili come isolanti naturalicoibentazioni alternative sviluppate a partire da funghi o microorganismi, coperture in pietra riciclata, manti bituminosi recuperati da precedenti demolizioni, e molti altri.

Sono centinaia i nuovi materiali che possono essere impiegati nell’edilizia e provo qui a fare una mia speciale classifica in base all’utilizzo.

  1. Isolamento in lana di pecora
    un materiale edile ecosostenibile per l’isolamento, realizzato in lana di pecora utilizzando poca energia per la produzione, sicuro per l’ambiente e per le persone. L’isolamento di pecora inoltre ha la capacità di assorbire le sostanze inquinanti presenti nell’aria interna, è ignifuga ed facilmente riciclabile post-demolizione.
  2. Pannelli in fibra di cellulosa
    richiedono un quantitativo limitato di acqua e risorse per la loro produzione, avvalendosi di un processo chiuso che consente di recuperare il 99,5% delle risorse impiegate.
  3. Matiria: terracotta e fibra di vetro
    un nuovo progetto innovativo denominato Matiria, unendo le naturali caratteristiche della terracotta, quali scarsa conduttività termica, buona massa, grande proprietà di accumulo del calore, con lenta e graduale cessione dello stesso all’ambiente, microporosità, moderatrice degli eccessi di umidità, con quelle caratteristiche della fibra di vetro, come assenza di emissioni inquinanti, riduzione sui costi di impianto, riduzione dei consumi di energia elettrica, assenza di manutenzioni periodiche.

Via Campagnola, 8
06034 Foligno PG
+39 3491683920
+39 3930005861
archiacust@gmail.com

Contattami

Consenso privacy

10 + 9 =